Tornano al Frasassi Climbing Festival i funamboli della slackline che si esibiranno nella versione più acrobatica di questa disciplina: la Trickline.

Una sottile fettuccia sospesa fra due punti è tutto ciò che li divide dal suolo. Tanto basta per scatenare la creatività: corpo e mente si fondono dando vita a evoluzioni acrobatiche e spettacolari gesti atletici.

Lo slacklining è un esercizio di equilibrio e di bilanciamento dinamico. Il nome di quest’attività deriva dalla slackline, una fettuccia di poliestere o nylon (o più raramente altri tessuti sintetici, come kevlar o dyneema) tesa tra due punti sulla quale si cammina. La pratica della slackline si divide in alcune sottocategorie, le cui principali sono: trickline, longline, highline.

Il tricklining è una sorta di freestyle e consiste nel creare evoluzioni (tricks) sopra la fettuccia tentando di non cadere. Generalmente le evoluzioni, statiche o dinamiche, vengono chiamate con un nome specifico che le contraddistingue.

Tutti i giorni presso il Village di Serra San Quirico (e non solo) potrete assistere allo spettacolo della Trickline sulle linee da esibizione e provare anche voi a muovere i primi passi sospesi sulla fettuccia su delle linee appositamente montate per i principianti.